Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Antico convento dei Francescani

L’antico convento dei Francescani Scalzi di Puente del Arzobispo, costruito tra il 1617 e il 1620, fu finanziato dalle elemosine degli abitanti della città e soprattutto dal nobile Don Juan de Villarroel. Dopo la guerra d’indipendenza, la comunità tornò per un breve periodo, finché il convento fu definitivamente abbandonato nel primo quarto del XIX secolo. Le strutture del convento furono riutilizzate come case coloniche e stalle, mentre la chiesa servì da magazzino. Negli anni Novanta del Novecento, gli edifici rimanenti furono demoliti, lasciando solo la chiesa, che ancora oggi persiste come unica testimonianza dell’antico convento.

La chiesa del convento, dichiarata Bene di Interesse Culturale, è un edificio di grandi proporzioni con pianta a croce latina, un’unica navata a tre campate coperta da una volta a botte e un transetto coronato da una cupola su pennacchi. I muri portanti sono in muratura, rinforzati con conci negli angoli, e l’accesso originario era segnato da un arco segmentale in mattoni. Ai piedi della chiesa spicca il campanile herreriano in mattoni con frontone e arco semicircolare. L’interno comprende un coro e un altare con abside piatta. La chiesa e la sua straordinaria struttura riflettono l’importanza storica e architettonica del convento, che attualmente è in fase di riabilitazione per fungere da ostello per i pellegrini.

 

  • Indirizzo
    C. Talavera, 44C, El Puente del Arzobispo, Toledo
  • Web
    Nessuna
  • Orario di Visita
    Chiuso
  • Cosa vedere
    Antico convento

Questo post è disponibile anche in: English Español

Lascia un commento