Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Ospedale del vescovo di Navatrasierra

L’antico Hospital del Obispo, situato nella valle dell’Hospital vicino a Navatrasierra, era un importante rifugio per i pellegrini diretti al santuario di Guadalupe. Fondato originariamente come venta per ordine di Pedro I il Crudele nel 1360, l’ospedale serviva a proteggere i viaggiatori che attraversavano montagne aride e pericolose. L’edificio, che potrebbe essere stato la residenza di caccia del re Alfonso XI, fu ampliato alla fine del XV secolo dal canonico di Sigüenza, don Diego de Muros, da cui deriva il nome. In seguito, il vescovo di Cuba, Don Juan del Castillo, dotò l’ospedale di rendite per offrire pane ai pellegrini.

L’Hospital del Obispo raggiunse il suo massimo splendore nei secoli XV e XVI, in concomitanza con l’ascesa del monastero di Guadalupe. Tuttavia, nel XVIII secolo cadde in declino, anche se continuò a fornire assistenza ai poveri. Nel XIX secolo, l’edificio passò in mani private e fu utilizzato come caserma della Guardia Civil. Recentemente, una parte dell’ospedale è stata restaurata, conservando la piccola cappella e la facciata originale. Questo sito storico è stato visitato da personaggi illustri come i Re Cattolici, Cristoforo Colombo e Miguel de Cervantes durante il loro pellegrinaggio a Guadalupe.

 

 

  • Indirizzo
    Villar del Pedroso, Cáceres
  • Web
    Nessuna
  • Orario di Visita
    Sempre aperto
  • Cosa vedere
    Rovine di un importante ospedale per pellegrin

Questo post è disponibile anche in: English Español

Lascia un commento